Lambrusco Coltelli Rose & Pop Corn

lambrusco lambrusco retro

Lambrusco Coltelli Rose e Pop Corn

Pubblicato: 20 settembre 1991
Durata 43 min : 13 sec
Dischi :1
Tracce: 11
Etichetta: Wea
Produttore :Angelo Carrara

Classifiche:
Posizione migliore raggiunta (anno di pubblicazione): #7
Posizione vendita annuale(anno di pubblicazione) : #20

Track-list:

1. Salviamoci la pelle (L.Ligabue) – 4:46
2. Lambrusco & pop corn (L.Ligabue) – 4:28
3. Camera con vista sul deserto (L.Ligabue) – 3:42
4. Anime in plexiglass (L.Ligabue) – 4:55
5. Con queste facce qui (L.Ligabue) – 4:48
6. Sarà un bel souvenir (L.Ligabue) – 4:41
7. Intro (L.Ligabue) – 0:49
8. Libera nos a malo (L.Ligabue) – 3:57
9. Ti chiamerò Sam (se suoni bene) (L.Ligabue) – 3:50
10. Urlando contro il cielo (L.Ligabue) – 3:38
11. Regalami il tuo sogno (L.Ligabue) – 3:28
Hanno suonato:

Luciano Ligabue: Chitarre Acustiche e Voce

Clan Destino

Gigi Cavalli Cocchi – Batteria, percussioni e cori
Max Cottafavi – Chitarra elettrica e bottleneck
Luciano Ghezzi – Basso e cori
Giovanni Marani – Hammond, pianoforte e cori
Ospiti

Anchise Bolchi – Violino
Franco Borghi – Fisarmonica
Massimo Lugli – Armonica

Altre informazioni sul disco:

Produzione artistica: Ligabue
Arrangiamenti: Ligabue e Clandestino
Registrato da Paolo Lovat dal 2 al 27 maggio 1991 al Medicina Blanche (MO)
Produzione esecutiva: Angelo Carrara
Progetto Grafico: Gigi Cavalli Cocchi e Ligabue
Foto: Massimo Mantovani

Curiosità:

Ecco cosa diceva Luciano Ligabue alla presentazione del disco:(Repubblica 22 settembre 1991)

Siamo qui per vivere tra lame di coltelli e spine di rose. E dove proprio non arriviamo a vivere possiamo o dobbiamo sempre sognare. Eccoci qua, allora, fra il lambrusco di chi tiene i piedi quasi per terra, sulla propria terra, ed il pop corn di chi la propria America ha deciso di non andarla a vedere, perché smetterebbe di essere ‘ propria’ , smetterebbe di essere un sogno”. Anche se questo disco, a differenza del primo, è costruito attorno ad una sorta di filo conduttore, l’ album sposta di poco i sentimenti ed i suoni del primo album, c’ è un pizzico di maturità in più, una voglia di ‘ nuovo’ .

“Sono riuscito a sfuggire in gran parte alle tensioni ed alle incertezze che inevitabilmente anticipano la pubblicazione di un secondo album, dopo il successo del primo, perché le canzoni di questo disco erano in gran parte già scritte da molto tempo, e soprattutto perché siamo riusciti a lavorare in completa autonomia e libertà”.

“Non nego mica di avere delle passioni musicali ben definite, la musica di Springsteen e degli U2 è quella con la quale sono cresciuto,ma credo che avere dei modelli serva proprio per trovare una strada diversa”.

“Fare rock in Italia è difficile, non tanto per la solita e noiosissima storia che non si può cantare il rock in italiano,piuttosto perché in questo paese chi suona rock sembra destinato ad essere sempre un ‘ diverso’ , c’ è ancora chi ha paura di questa musica. Forse pensano ancora che il rock sia una faccenda di chissà quali trasgressioni, una musica ‘ pericolosa’ . La trasgressione del rock è finita da un pezzo, ma questo non vuole dire che il rock sia morto”

Tutti gli album

 

Elenco Album Discografia

ligabue ligabue sopravvissuti e sopravviventi a che ora è la fine del mondo a che ora e' la fine del mondo
Ligabue (1990) Lambrusco coltelli rose & popcorn (1991) Sopravvissuti e sopravviventi (1993 A che ora è la fine del mondo? (1994) Buon compleanno Elvis (1995)
su e giu da un palco ligabue miss mondo fuori come va giro d'italia
Su e giù da un palco (1997) Radiofreccia (1998) Miss Mondo (1999) Fuori come va (2002) Giro d’Italia (2003)
nome e cognome primo tempo secondo tempo copertinaam380x380
Nome e cognome (2005) Primo tempo (2007) Secondo tempo (2008) Sette Notti In Arena (2009) Arrivederci , Mostro (2010)
copertina di Arrivederci,Mostro!(tutte le facce del mostro) campovolo-cover LIGABUE_Mondovisione_cover_500x500_ok
Arrivederci , Mostro (Tutte le Facce del mostro) – 2010 Campovolo 2.011 Mondovisione (2013)